Questo articolo  ha lo scopo di dare alcune informazioni sul interessante e moderno universo dei tessuti con il suggerimento di approfondire i temi che vi interessano approfittando dei vari link. 

A prescindere da qualsiasi composizione ed utilizzo finale, i tessuti si ottengono con l’unione di tre componenti:

foto sito 2 foto tessitura 1 servizi-header
 filati  tessitura  nobilitazione

FILATI

si suddividono in tre macro categorie: NATURALI, ARTIFICIALI, SINTETICI.

Come è facile intuire, i primi sono di origine naturale e non viene modificata la loro struttura molecolare, ma solo ripuliti e resi maggiormente filanti per agevolare le successive lavorazioni.

I prodotti artificiali si ottengono miscelando componenti naturali (es. la cellulosa) con prodotti chimici modificando quindi artificialmente la loro molecola iniziale ottenendo un prodotto finale che pur mantenendo alcune caratteristiche delle fibre naturali ne modifica le caratteristiche come aumentare la resistenza e la brillantezza

 

images735K1J5P Let-Yourself-Shine

I filati sintetici si ottengono scindendo il petrolio ed aggiungendo alcuni componenti chimici alle molecole  così separate. Da queste si ottengono varie tipologie di filati, fra cui i nomi più noti sono:

Poliammide

Poliestere

Acrilico

Polietilene

Polipropilene

TESSITURA 

Quattro sono le grandi famiglie tecnologiche che rendono possibile la tessitura del filato:

ORTOGONALE e più nota come navetta,

MAGLIERIA in trama o ordito (Indemagliabile)

TESSUTO NON TESSUTO (o TNT)

TUFTING per tappeti e moquette

 

NOBILITAZIONE

Le fasi operative dei FINISSAGGIO corrispondono alla “nobilitazione dei tessuti”.

Questa necessita di alcuni step di predisposizione del tessuto (la sua preparazione ) corrispondente, quindi, alla creatività dell’uomo che le ha ideate.

Il tutto prevede una componente “strategica” che ne determina il risultato finale, perchè il segreto del finissaggio è che partendo dalla stessa materia prima o dallo stesso tessuto greggio, si possono ottenere dei prodotti completamente diversi tra loro.

In sintesi il tessuto è un insieme di tre componenti e il loro assemblaggio viene deciso in funzione dell’utilizzo finale a cui è destinato il prodotto.